Piemonte Viz – 1° Edizione

La prima edizione di Piemonte Visual Contest, lanciata nel mese di settembre 2013, si è conclusa il 31 gennaio 2014, con la partecipazione al concorso di 93 progetti candidati (tra infografiche e Data Visualization).

Durante l’evento #PA140 svoltosi il 6 marzo 2014 presso Palazzo Lascaris sono stati annunciati i vincitori e assegnati i premi messi a disposizione dal Consiglio Regionale, in collaborazione con il Consorzio TOP-IX, e da Torino Talent Garden, sponsor ufficiale del concorso.

Un grazie perciò a tutti i numerosi partecipanti!! 

Ed un ringraziamento particolare alla Regione PiemonteCSI Piemonte, ai Media Partner (CheFuturoLaStampa e Pionero), IED, Politecnico di Milano, e a tutti i collaboratori che ci hanno aiutato in questi 5 mesi di attività.

 

[thb_divider]

Finalità del concorso

PIEMONTE VISUAL CONTEST è un concorso per raccogliere e realizzare proposte di visualizzazioni basate sull’utilizzo prevalente di dati pubblici riguardanti l’attività della Regione Piemonte.

Raccontare la storia del Piemonte attraverso il patrimonio dei dati pubblici.

È l’obiettivo del concorso ideato dal Consiglio regionale del Piemonte e dal Consorzio TOP-IX, in collaborazione con il Tavolo Open Data della direzione Innovazione della Regione, attori che da anni, insieme a molti altri, fanno del Piemonte terra di eccellenza degli Open Data.

Il contest vuole inoltre coinvolgere in un percorso di intelligenza collettiva tutte le amministrazioni, le comunità e le reti di sviluppatori e attivisti digitali, per facilitare l’accesso al patrimonio informativo pubblico del Piemonte accrescendone la trasparenza e aumentando al contempo il numero e il livello delle informazioni per i cittadini.

 

[thb_divider]

Come partecipare

Il concorso è aperto a tutti i cittadini, associazioni, comunità di sviluppatori e/o designer (graphic e web), scuole e aziende dell’Unione Europea.*
* Non ci sono limiti di età per partecipare alla competizione (i minori di 18 anni devono avere il permesso dei genitori).

Il concorso intende ricercare e premiare le più interessanti proposte di visualizzazione, siano esse statiche (Infografiche) o interattive (Data Visualization), con l’unica regola che siano basate sull’utilizzo di dati pubblici relativi all’attività della Regione Piemonte.

I progetti inviati entro il 31 gennaio 2014 saranno valutati da una giuria di esperti e i migliori saranno invitati a presentare il proprio progetto all’evento di premiazione quando saranno definitivamente selezionati i vincitori.
[thb_divider]

PREMI IN PALIO

Sono previsti premi in denaro per il primo (2.500 euro), il secondo (1.000 euro) e il terzo (500 euro) classificato di ognuna delle due categorie del concorso.

Inoltre, Talent Garden Torino, in qualità di sponsor, mette a disposizione un premio non in denaro del valore commerciale di 3.000 euro che incrementerà il montepremi complessivo di PIEMONTE VISUAL CONTEST.

[thb_divider]

DOCUMENTAZIONE

[thb_two_fourths first]
Freccia Link   Regolamento di PIEMONTE VISUAL CONTEST[/thb_two_fourths][thb_two_fourths last]Freccia Link   Trattamento dei dati e Privacy[/thb_two_fourths]

 

[thb_divider]

I vincitori

Dopo un attento controllo dei dati utilizzati e del rispetto delle condizioni imposte dal concorso, sono stati giudicati ammessi regolarmente a PIEMONTE VISUAL CONTEST 94 progetti di visualizzazioni, tra Infografiche e Data Visualization.

La giuria di commissione si è riunita nel mese di febbraio per analizzare i progetti secondo i tre criteri di valutazione, confrontare le visualizzazioni che hanno avuto i punteggi più alti nella prima fase di valutazione ed infine decretare i progetti migliori.

I vincitori sono stati annunciati e premiati ufficialmente il 6 marzo durante l’evento pubblico #PA140 – La rivoluzione è Open.

La giuria e tutto il team di PIEMONTE VISUAL CONTEST ringrazia tutti i numerosi partecipanti per aver partecipato e per gli eccellenti lavori inviati!

[thb_divider]

> Vincitori categoria Infografica:

Primo classificato: Mappa Turistica Analitica del Piemonte di Federica FragapaneMarco Bernardi e Francesco Majno
Premio: 2.500 euro
Motivazione: pregevole qualità e chiarezza, utilizzo di numerosi dataset, in particolare in formato GIS

Secondo classificato: Peak me up – avvolti dalle vette alpine piemontesi di Francesco CarlettoMatteo Pont e Nicolò Brusa
Premio: 1.000 euro
Motivazione: premiata la particolare complessità nell’analizzare e riassumere diversi set di informazioni, quali vette alpine, rifugi, catene montuose

Terzo classificato: The effects of the Moratti’s reform on primary school di Jessica Camisasca
Premio: 500 euro
Motivazione: preferenza a larga maggioranza della giuria rispetto a lavori di qualità simile a tema istruzione e scuola. Elemento di preferenza è risultata la migliore narrativa del lavoro che mette a confronto alcuni effetti della riforma Moratti con l’ordinamento precedente

 

> Vincitori categoria Data Visualization:

Primo classificato: Scegli l’isolaTo di Dante Presicce e Filippo Bazzoni
Premio: 2.500 euro
Motivazione: forte chiarezza, personalizzazione delle informazioni e utile servizio al cittadino

Secondo classificato: Orientarsi nel sistema legislativo della Regione Piemonte di Monica Palmirani e Luca Cervone
Premio: 1.000 euro
Motivazione: profondo lavoro di arricchimento e sistematizzazione del dataset delle leggi regionali, particolare livello tecnico della visualizzazione a fronte di qualche elemento di raffinatezza visiva e di usabilità ancora da migliorare

Terzo classificato: Piemonte – I numeri del dissesto idrogeologico di Lidia CatalanoPaolo BernoccoIsabella Reggio ed Erika Vicaretti
Premio: 500 euro
Motivazione: analisi accurata dei dati e ricercata narrativa a supporto dei dati

[thb_divider]

Oltre ai premi di PIEMONTE VISUAL CONTEST sono stati assegnati anche premiazioni e riconoscimenti da parte dello sponsor Talent Garden Torino e del partner del Contest Csi Piemonte.

Il gruppo torinese di Talent Garden, guidato da Fabio Sferruzzi, ha deciso di offrire la possibilità a due team di giovani di usufruire degli spazi di coworking in via Carlo Allioni 3 a Torino per sei mesi ciascuno. Sono stati premiati Federica FragapaneMarco Bernardi e Francesco Majno per “Mappa Turistica Analitica del Piemonte” e Lidia CatalanoPaolo BernoccoIsabella Reggio ed Erika Vicaretti per “Piemonte – I numeri del dissesto idrogeologico“.

La collaborazione con Csi Piemonte porterà a una serie di altri significativi eventi. Si tratta di Piemonte Visual Storython, una maratona per creare racconti a partire da alcune dei lavori inviati per il Contest e ritenuti di particolare interesse da parte del Csi Piemonte.
L’obiettivo è quello di raccontare in modo creativo la storia del Piemonte partendo dal grande patrimonio informativo della Pubblica amministrazione. Lo Storython metterà insieme la creatività del designer, le conoscenze di chi lavora nelle amministrazioni e le abilità del narratore nel percorso di produzione dei racconti diretti ai cittadini, per aiutarli a conoscere il proprio territorio e le attività degli enti pubblici.
Sono state selezionate, quindi, alcuni infografiche, da cui partiranno cinque gruppi di lavoro per la realizzazione di racconti che verranno presentati durante il Salone Internazionale del Libro e pubblicati su Piemonte in Pillole.

> I lavori selezionati da Csi Piemonte:

Per la valutazione dell’impatto delle leggi e delle politiche scolastiche:
The effects of the Moratti’s reform on primary school di Jessica Camisasca

Per la valorizzazione del territorio montano
Peak me up – avvolti dalle vette alpine piemontesi di Francesco CarlettoMatteo PontNicolò Brusa

Per comunicare ai cittadini i rapporti ambiente e salute
Terre bonificate di Antonella MontagnerElena Roda e Stefania Mancuso

Per migliorare l’accesso e la fruizione del patrimonio artistico da parte del visitatore
Is the public transportation in Turin efficiently planned to reach its museums di Pietro Lodi

Per la vista di genere su percorsi scolastici, lavorativi e imprenditoriali
– Indirizzi di studio scelti dai diplomandi di Torino e provincia dal 1989 al 2009 di Simona Piccato
– Le donne, i giovani e l’imprenditoria in Piemonte di Jacopo Ottaviani

Sono state consegnate menzioni speciali, sempre da parte di Csi Piemonte, a:
– Scegli l’isolaTo di Dante Presicce e Filippo Bazzoni
– Wasted Waste. Rifiuti annualmente dismessi in discarica di Emilio Patuzzo
– Multisensory Visualization di Riccardo Castagna